L’incredibile guerra delle cicogne e delle aquile

Nel 1934, le regioni occidentali della Turchia, in particolare Bursa e Aydın, furono testimoni di un’incredibile guerra tra cicogne e aquile che durò per settimane.

All’inizio dell’estate del 1934, alcune città delle regioni di Marmara e dell’Egeo, in particolare Bursa e Aydın, furono testimoni di una rara guerra aerea. Ciò che rende questa battaglia diversa dalle altre è che non fu combattuta tra le persone, ma tra cicogne e aquile.

Le cause della guerra tra cicogne e aquile

Secondo i resoconti dei giornali dell’epoca e le informazioni ottenute dalle persone che ricordano l’evento, l’inizio e lo svolgimento della leggendaria battaglia delle cicogne e delle aquile furono i seguenti: 6 aquile che si stima siano scese dalle cime dell’Uludag attaccarono un nido di cicogne nel distretto di Bursa Orhangazi in un pomeriggio di Marmara. Le aquile hanno massacrato la madre e il padre delle cicogne proprio lì, hanno preso 4 piccoli di cicogna con gli artigli e li hanno portati via per nutrire probabilmente i loro piccoli.

Pochi giorni dopo questo evento, che sembrava un fatto ordinario in natura, è stato osservato che un gruppo di aquile ha attaccato un altro nido di cicogne a Orhangazi. Tuttavia, questa volta il nido che le aquile hanno attaccato era vuoto. Era come se le cicogne avessero già ricevuto l’informazione di questo attacco e avessero nascosto i loro piccoli in un luogo sicuro.

In seguito, episodi simili iniziarono a verificarsi in diverse zone della città. Le aquile attaccavano i nidi di cicogna in gruppi. Pochi giorni dopo, centinaia di cicogne si riversarono a Bursa e Aydın da tutto il paese. Allo stesso modo, anche le aquile si stavano radunando. Le persone si accorsero che il numero di cicogne e aquile intorno a loro era estremamente aumentato. C’era un’azione straordinaria nel cielo.

Scoppia la guerra tra cicogne e aquile

Il raduno di cicogne e aquile nella zona durò circa due mesi. Ad agosto, nel Delta di Menderes della città di Aydın scoppiò un’incredibile guerra. Nel cielo era in corso una feroce battaglia. Le cicogne erano da una parte e le aquile dall’altra. Le persone stavano osservando la guerra sulle loro teste. Le aquile cercavano di colpire le cicogne con i loro artigli, mentre le cicogne facevano lo stesso con le loro lunghe cime.

Le persone, che stavano osservando con stupore questa singolare battaglia dal basso, sostenevano le cicogne. Le aree in questione erano all’epoca le principali zone di produzione agricola della Turchia. Oggi, sebbene queste città siano note per i numerosi settori industriali e turistici, cercano ancora di mantenere il loro prodotto agricolo a livelli ottimali. D’altra parte, come è noto, le cicogne sono le alleate naturali degli agricoltori perché sono molto efficaci nel combattere i parassiti che infestano i campi come serpenti, topi e persino talpe.

Per questo motivo, era naturale che gli abitanti del luogo facessero del loro meglio per sostenere le cicogne nella battaglia. Secondo quanto raccontato, gli abitanti del villaggio stavano cercando di curare le cicogne ferite, che erano cadute a terra. Le nonne pregavano per le cicogne ferite. C’erano persone che chiamavano addirittura Kızılay (l’equivalente della Croce Rossa che opera in Turchia, la cui traduzione letterale è Luna Rossa). Alcuni si arrampicavano sui nidi di cicogna per fornire cibo ai piccoli di cicogna. C’era persino chi voleva che l’esercito intervenisse in questa battaglia.

Strategie di battaglia intelligenti delle cicogne

Nonostante i giorni trascorsi, la guerra continuava. Entrambe le parti stavano perdendo i loro soldati. La cosa più interessante è che le cicogne e le aquile stavano arrivando in stormi da diverse parti del paese. Tutti si chiedevano: “Chi vincerà questa guerra?”. Le aquile erano forti, ma le cicogne erano in minoranza. Inoltre, erano più organizzate. Le cicogne giovani stavano mettendo a dura prova gli anziani e le cicogne esperte stavano infliggendo il colpo di grazia alle aquile esauste. Inoltre, le cicogne combattevano vicino alle aree di insediamento grazie all’aiuto fornito dagli esseri umani. Non hanno permesso alle aquile di portare la guerra nelle aree boschive e montuose.

Il vincitore della guerra sono le cicogne

Quello che hai letto un secondo fa non è un racconto, una storia o una notizia inventata per intrattenimento. È un evento strano ma vero, realmente accaduto. Si tratta di una battaglia di cui molte persone sono state testimoni nel 1934 e che è stata riportata da molti giornali turchi, tra cui Cumhuriyet, il più antico quotidiano della Turchia. È stato persino raccontato che il giornale New York Times, che si trovava in Turchia in quegli anni, ne ha parlato anche negli Stati Uniti.

Nel quotidiano The Times del 18 agosto 1934, la notizia del giornalista del Times di Istanbul era riportata come segue: “Una straordinaria battaglia tra 300 cicogne e 600 aquile. Riuscire a contarne il numero è stato un bel lavoro. Il campo di battaglia è un luogo chiamato Orhangazi, un distretto vicino alla città di Bursa. L’ostilità è iniziata quando 6 aquile hanno attaccato un nido di cicogne. Uccisero la madre e il genitore della cicogna e presero i piccoli. Qualche giorno dopo, sono tornate in un altro nido con lo stesso intento, ma il nido era vuoto. Tutti i piccoli sono stati trasferiti in un luogo sicuro prima dell’evento e gli uccelli madre e padre hanno preso il volo.

Nel frattempo, il gruppo di cicogne ha dato vita a un movimento. Le cicogne di tutto il paese iniziarono a riunirsi. Dopo aver raggiunto il numero necessario, hanno tenuto tutti i piccoli dietro una potente linea di difesa e hanno iniziato a cercare le aquile. Non ci sono resoconti su come le aquile abbiano osservato l’incidente e come si siano riunite, ma si scatenò una battaglia di lunga durata. Alla fine, la vittoria è stata delle cicogne al prezzo di 12 morti e 50 feriti. È stato riferito che anche le aquile hanno avuto 20 morti”.

Notizie dei giornali sulla guerra tra cicogne e aquile

Alcuni ritagli di giornale sulla battaglia tra cicogne e aquile…

L'incredibile guerra delle cicogne e delle aquile
L’incredibile guerra delle cicogne e delle aquile

La seconda battaglia tra cicogne e aquile nei cieli di Aydın nel 1959

Un’altra notizia su un evento simile avvenuto nel 1959 nei cieli turchi è stata diffusa dal giornale Hürriyet. Il quotidiano Hürriyet, datato 12 luglio 1959, ha utilizzato il titolo “Cicogne e aquile in battaglia stanno ricevendo rinforzi” per la notizia e ha condiviso con i suoi lettori il seguente testo:

“Aydın – Dopo che le cicogne hanno avuto la meglio nella battaglia tra cicogne e aquile che durava da tre giorni, circa 30-40 cicogne sono arrivate in città per la prima volta e hanno visitato tutti i nidi della città. Le cicogne madri, che sono tornate con ferite da battaglia, hanno gettato i loro piccoli morti dai nidi e sono tornate indietro. È stato osservato che alcuni di questi piccoli erano feriti. Le persone stanno ancora aiutando i piccoli di cicogna. I lavoratori intorno al fiume Menderes hanno riferito che circa 2.000 cicogne sono venute in aiuto dei combattenti questa mattina”.

Nel prosieguo della notizia, il seguente testo è stato condiviso con i lettori con il sottotitolo “Rinforzo delle aquile”: “Bursa – Questa mattina, circa 50 aquile hanno volato in direzione dell’Egeo sopra la nostra città. Si ritiene che stiano volando verso la battaglia di Aydın”.

Terza battaglia tra cicogne e aquile nei cieli di Tarso – 1967

Anche la battaglia tra cicogne e aquile si svolse nei cieli di Tarso nel 1967. Il reporter dell’AAP – Reuters riportò la notizia il 10 agosto 1967: “Ieri centinaia di aquile, che hanno perso la battaglia con le cicogne nella valle vicino a Tarso, sono volate verso Cipro. Dopo la battaglia, 50 aquile morte sono state trovate a terra. Secondo i testimoni, la feroce battaglia, in cui molte aquile furono ferite, si concluse con la “vittoria inaspettata delle cicogne”. La perdita delle cicogne è sconosciuta. I pescatori hanno riferito di aver trovato 5 cicogne morte e 17 aquile morte che galleggiavano sull’acqua”.

Altre grandi guerre tra animali nella storia

Esistono anche testimonianze e testimonianze di altre battaglie simili a quella tra cicogne e aquile che abbiamo raccontato, avvenute in luoghi diversi. Eccone alcune: Secondo il famoso viaggiatore Marco Polo, in passato in India si svolse una grande battaglia tra elefanti e tigri. Gli elefanti furono la parte vittoriosa, in cui persero la vita circa 7.000 tigri e 1.500 elefanti.

Un’altra voce su questi eventi proviene dal Congo: Gli abitanti di uno dei villaggi del Congo si sono svegliati con un grande rumore al mattino e hanno assistito alla guerra tra coccodrilli e aironi presso il vicino lago. Questa battaglia è durata diversi giorni. Alla fine, un numero imprecisato di aironi morì ma si scoprì anche che tutti i coccodrilli del lago erano ciechi, senza alcuna eccezione.

Secondo le voci, una battaglia simile tra cicogne e aquile si svolse in Egitto vicino a una delle sorgenti del fiume Nilo nel 1929. Le cicogne vinsero alla fine della battaglia, che durò circa 9 mesi, e le aquile lasciarono la zona in stormi accettando la loro sconfitta.

Segui su Google News

Keşfet

Yorum Yap