Come esorcizzare i djinn dal corpo?

Come esorcizzare i djinn dal corpo? Come si può eseguire un rituale di esorcizzazione? Quali sono i segni che rendono necessaria l’esorcizzazione? Come si svolge il rituale di esorcizzazione?

L’esorcizzazione dei demoni è qualcosa che la maggior parte di noi conosce grazie alle produzioni hollywoodiane. Tuttavia, si tratta di qualcosa di più serio e importante rispetto a ciò che viene raccontato nei film. Di seguito troverai le parole e le interviste di hodja che lavorano in questo campo e di famosi storici turchi su questo argomento.

Intervista a Djinn Hodja, specialista in esorcismi

Puoi parlarci di te?

Sono stato educato come hafiz [1]Hafiz: la persona che memorizza completamente ogni parola del Corano. e poi ho studiato alla Madrasah per circa 10 anni [2]Madrasah: l’istituzione educativa tradizionale che fornisce un’istruzione in linea con le regole e le credenze islamiche nei paesi dell’Islam..

Seguo una pratica in cui combino il rukye [3]Rukye significa trattamento con il Corano ed è un rituale di guarigione in cui vengono menzionati il nome e i titoli di Dio. e il cindarlik [4]Cindarlik: Titolo utilizzato per le persone che riuniscono i djinn per parlare con loro, ottenere informazioni sul futuro, curare le persone infestate e, in alcune zone, sono anche conosciuti come … Continue reading. . Cerco di aiutare le persone a guarire con le sedute di rukye e anche facendomi aiutare dai miei amici che hanno i djinn. Cerchiamo di annullare gli incantesimi lanciati sulle persone.

Com’è stato il tuo primo incontro con i djinn?

Ho iniziato a vederli da bambino. È una cosa ereditata da tuo padre e tuo nonno. Il djinn musulmano si vergogna di spaventarti. Ha cercato di spiegartelo nel miglior modo possibile. Inizia a farti vedere come un amico nei tuoi sogni. Ti farà capire la situazione facendoti osservare che alcune delle cose che vedi nei tuoi sogni accadono nella vita reale, ma una situazione di ossessione o demoniaca è completamente diversa.

All’inizio, i djinn ti tirano i piedi quando stai per addormentarti e ti sembra di cadere nel vuoto. Poi senti delle voci e alcune parti del tuo corpo o l’intero corpo si intorpidiscono come se fossi stato folgorato. Abbiamo visto molte persone addormentarsi senza problemi ma svegliarsi con dei lividi. Abbiamo visto persone le cui case sono state prese a sassate e bruciate. In generale, è così che le senti.

Qual è la cosa più spaventosa a cui hai assistito?

Abbiamo assistito a un evento a Istanbul. Una persona ha gettato del pane vicino allo scarico della cucina. Per questo motivo, era perseguitato dai djinn. Quando abbiamo iniziato il nostro trattamento e abbiamo chiesto perché la persona fosse perseguitata, non ha detto nulla e se n’è andato sbattendo la porta. Avevamo molta paura che potesse accadere qualcosa ai bambini.

In un altro caso a Kahramanmaras, la donna era sposata e aveva tre figli. Si tagliava le mani e gettava il sangue nel fuoco. Questo è stato richiesto dal djinn, che la perseguitava. Siamo andati lì e una donna di 40 kg mi ha sollevato facilmente, mentre io pesavo 115 kg. Abbiamo richiamato per tenerla ferma. Siamo riusciti a malapena a tenerla ferma con 5 persone.

Poi, i djinn hanno attaccato le persone intorno a noi. Alcuni sono stati posseduti e altri sono svenuti [5]Attacco di djinn: paralisi permanente o parziale dovuta all’attacco di djinn. . Abbiamo fatto uscire le persone e abbiamo iniziato a leggere da soli. Questa volta hanno iniziato ad attaccare le persone all’esterno. In seguito, abbiamo chiuso completamente la casa e abbiamo iniziato a leggere. Dopo un lungo processo di trattamento, siamo riusciti ad aiutare questa donna.

In una delle mie sedute, il djinn ha perseguitato la persona a causa di un incantesimo. All’inizio della seduta ha opposto resistenza. Nonostante abbiamo letto molto, non ha reagito. Questo djinn ha iniziato a gridare “Uccidimi” quando abbiamo iniziato a leggere e a interferire allo stesso tempo. La persona aveva un tatuaggio sul braccio. Quando gli ho chiesto: “Sei tu?”, ha risposto: “Sì, l’ho fatto io. Se non avesse un bell’aspetto, lo ucciderei solo per questo”. Era la prima volta che vedevo un djinn con un tatuaggio. Si è rivelato anche nella zona del petto. Mostra il suo volto sui vestiti e sui tatuaggi.

Puoi descriverci i djinn?

Le immagini, i tipi e le dimensioni dei djinn… cambiano completamente. Come sapete, anche il diavolo è una delle specie di djinn. Azazel era il nome del diavolo prima che si ribellasse. I djinn sono creature create prima di noi. Non ci amano perché siamo venuti dopo di loro come califfi. Continuano il lavoro del diavolo. Tutti i djinn sono arroganti. Ti danno per scontato e non vogliono parlare con te. Il diavolo siede sul suo trono e cerca di ingannare le persone. I djinn lo aiutano a farlo.

Quando abbiamo chiesto a un djinn: “Hai visto il diavolo?”, lui ha risposto: “Ho visto il diavolo. Mi ha dato dei braccialetti per le cose che ho fatto e mi ha fatto sedere sul suo trono per due giorni”. Anche i djinn hanno delle specie. Hanno le loro credenze religiose. Possono sposarsi e avere figli e hanno bisogno di nutrirsi. Abbiamo visto djinn atei e buddisti. Ci sono molti djinn che adorano una mucca o molte altre religioni come i musulmani, i cristiani o gli ebrei. Se parli con un djinn musulmano, lui ti dirà “Salamun Alaykum”. A quel punto puoi fare tutte le domande che vuoi.

I djinn possono fare del male a chi vogliono quando vogliono?

No, i djinn non possono fare del male a nessuno quando vogliono. Al contrario, in genere i djinn vogliono stare lontani dal genere umano. Questo significa che non fanno del male? Certo che sì. Fanno del male se viene lanciato un incantesimo. Può farti del male se fai del male a lui o alla sua famiglia. Se facessero del male alle persone senza motivo, sarebbero tutti pazzi.

Tuttavia, i djinn hanno una condizione speciale. Devono attraversare lo scudo protettivo, che è stato fornito loro da Dio, per poter fare del male. Questo scudo protettivo può scomparire a causa dei peccati. Il regno dei djinn è diverso dal nostro. In nome della protezione di Dio è stata tracciata una linea, che però è stata oltrepassata dagli uomini.

Come esorcizzare i djinn dal corpo? Come fanno i djinn a uscire dal corpo che possiedono?

La maggior parte dei djinn non vuole lasciare il corpo perché il corpo umano è una sorta di benedizione per i djinn. Spesso utilizziamo il metodo rukye. Prima leggiamo e poi, se la persona è in cattive condizioni, continuiamo a leggere per alleviare la sua situazione. Dopo il sollievo, questo djinn può essere fatto uscire dal corpo con incantesimi, con il metodo del vomito e tirandolo dalle braccia destra e sinistra dal regno dell’esplorazione astrale. Non si possono tenere le braccia per tirarlo via, ma un djinn può facilmente far uscire un altro djinn.

Cosa dobbiamo fare se una persona è posseduta da un djinn?

Dipende esclusivamente dallo scopo della possessione. Il djinn ha posseduto il corpo a causa di un incantesimo, di un invito, di un innamoramento o del sangue? Se il djinn ha posseduto la persona per rovinare il matrimonio di una coppia, li metterà l’uno contro l’altro e rovinerà il loro matrimonio. Se ha posseduto la persona per farla impazzire o ucciderla, causerà gravi malattie. La persona soffre di brutti sogni. Può persino portare la persona a diventare schizofrenica.

Se inizi a svegliarti nel cuore della notte mentre dormi e se senti che la tua gamba cade nel vuoto o qualcuno ti tira o vedi animali selvaggi che ti attaccano in sogno, ti svegli stanco o con dei lividi, allora puoi capire che un djinn ti perseguita.

Uno dei miei clienti mi ha portato sua figlia. Le era stato fatto un incantesimo con gli ingredienti sbagliati. La bambina non era nemmeno in grado di portare un cucchiaino. Sua madre la aiutava a bere l’acqua.

Ricerca sull’esorcismo di Murat Bardakçı

Murat Bardakçı: L’esorcismo è una tradizione folcloristica che risale a secoli fa sia in Occidente che nella nostra cultura. Poiché sono molto interessato alla ricerca su questa e altre tradizioni simili, ho molti manoscritti scritti su questi argomenti nella mia biblioteca e microfilm di alcuni vecchi studi che sono tenuti sotto chiave in modo che non tutti possano accedervi facilmente.

In Occidente, il rituale veniva eseguito ferendo il paziente con strumenti come le fruste e lo spargimento di sangue era l’obiettivo principale dei rituali. La persona che esegue l’esorcismo del djinn o del diavolo è spesso il sacerdote in Occidente. I sacerdoti di quei tempi erano soliti avere una croce di ferro in una mano e una frusta o un bastone chiodato in un’altra mano, con cui si fiondavano sul povero paziente mentre leggevano le preghiere e lo picchiavano fino a lasciarlo nel sangue per poi dirgli che “lo aveva salvato dal diavolo”.

Esame della possessione dei jinn

Per determinare con certezza se una persona è stata attaccata dai djinn o meno, era necessario esaminare se la persona avesse qualche disturbo fisico e per prima cosa venivano esaminate le pupille del paziente. Si riteneva che le persone perseguitate dai djinn non avessero le pupille corrispondenti, in altre parole che non si espandessero al buio e si contraessero alla luce e le pupille fisse erano considerate il primo segno della possessione da parte dei djinn.

Poiché si credeva che il djinn entrasse nel corpo dalla nuca e si stabilisse nel cervelletto, il collo e la spina dorsale vengono esaminati dopo l’esame delle pupille. Il djinn hodja che credeva davvero che il paziente fosse posseduto dai djinn poteva iniziare il trattamento in un secondo momento ed eseguire il rituale di esorcismo.

Caratteristiche che gli esorcisti devono avere

L’hodja che eseguirà l’esorcismo deve avere determinate caratteristiche e tra queste, il potere di dominare il djinn che ha posseduto la persona, o i djinn che sono considerati superiori agli altri djinn, e di fargli ascoltare i suoi ordini, era la più importante. A quei tempi, si credeva che esistesse una gerarchia tra i djinn, proprio come per gli umani, e l’hodja poteva dominare solo il djinn che possedeva la persona con un djinn superiore a lui.

Lo hodja che si appresta a compiere l’esorcismo deve essere huddam, ovvero deve avere il potere di usare qualsiasi djinn come servitore.

Come veniva eseguito l’esorcismo?

Come esorcizzare i djinn dal corpo?

Il djinn hodja con il potere contattava i djinn anziani, che lo servivano, con preghiere, incenso e alcuni codici speciali e ordinava loro di possedere il corpo per catturare il djinn che lo possedeva in precedenza e cacciarlo via. I djinn sotto il comando degli huddam hodja facevano ciò che veniva loro richiesto e nel frattempo gli hodja si impegnavano in alcune attività simboliche.

Ad esempio, mettevano un rosario sulla testa del paziente e legavano un filo sottile intorno al collo o al dito del paziente e poi tiravano velocemente il filo, dicendo che il djinn aveva lasciato il corpo e pregavano ancora una volta prima di lasciare il paziente.

Nei manoscritti sui djinn, c’è un altro metodo da utilizzare quando il djinn resiste a lasciare il corpo: l’uso di uno specchio… I libri raccontano metodi come il djinn hodja dovrebbe sedersi accanto al paziente, mettere uno specchio davanti a lui e bruciare i djinn che vedrà sullo specchio quando i djinn resistono a lasciare il corpo… Questi sono alcuni dei metodi di esorcismo citati nei trattati sui djinn, che sono epopee folcloristiche dei tempi antichi…

Chi è sospettato di essere perseguitato dai djinn?

  1. Alcuni pazienti affetti da epilessia sono sospettati di essere perseguitati dai djinn. Così come l’epilessia può essere dovuta a ragioni puramente mediche, ne esistono tipi che si sviluppano anche a causa dei djinn.
  2. Le persone che affermano di aver visto o parlato con i djinn sono probabilmente perseguitate da loro.
  3. Alcuni pazienti paralizzati, che non sono congeniti ma si sono verificati in seguito, possono soffrire di paralisi a causa della presenza di djinn. I djinn possono possedere la persona paralizzata o la paralisi può essere avvenuta come conseguenza dell’infestazione.
  4. Alcune persone non potranno mai sposarsi. Se un djinn innamorato possiede una donna o un uomo, spesso questa persona non può sposarsi. Anche se si sposa, il divorzio avviene entro un anno o la coppia si tradisce a vicenda.
  5. Persone con problemi sessuali. Come può accadere nei matrimoni, accade anche nelle persone single. Può colpire sia uomini che donne. In questi casi, i coniugi si sentono lontani l’uno dall’altro dal punto di vista sessuale. La donna o l’uomo sono ansiosi e il rapporto sessuale non avviene mai o avviene con riluttanza.
  6. È probabile che le persone che hanno spesso dei contrattempi nella loro vita personale e lavorativa.
  7. Persone che bevono acqua estremamente fredda o che non possono bere nulla di caldo.
  8. Persone che fanno sogni terribili ogni notte.
  9. Persone che parlano da sole come se avessero qualcuno davanti.
  10. Persone che si lamentano o si rigirano spesso durante il sonno.
  11. Persone estremamente arrabbiate e aggressive.
  12. Persone che si sentono spesso esauste o che dormono molto.
  13. Persone estremamente pigre e che non hanno voglia di fare nulla.
  14. Persone che hanno crampi, si sentono soffocare o svengono durante l’esecuzione del dhikr.
  15. Persone che sono cieche a causa del calore eccessivo.
  16. Persone che al mattino si svegliano con le mani o le braccia intorpidite, nonostante non abbiano dormito sugli arti.
  17. Persone che svengono spesso senza alcun motivo.
  18. Persone che soffocano eccessivamente in ambienti chiusi o affollati.
  19. Le donne che abortiscono spesso.

Cosa fare per eseguire un esorcismo?

Come esorcizzare i djinn dal corpo – Sebbene sia importante eseguire un esorcismo sulle persone che sono perseguitate dai djinn, non si tratta di un processo unico ma di una serie di processi che a volte possono richiedere più di un anno. Questo perché ogni volta che un djinn viene esorcizzato, un altro djinn assegnato dall’incantesimo si impossessa del corpo della persona che è stata esorcizzata. Se esorcizzi sette volte, nessun altro djinn potrà possedere il corpo. Ci possono essere anche djinn che non possono essere esorcizzati.

Come esorcizzare i djinn dal corpo?

Ecco i passi da seguire per eseguire un esorcismo:

  1. È necessario adottare misure di protezione per il periodo successivo all’esorcismo.
  2. I versi del rogo devono essere letti o ascoltati per almeno sei mesi.
  3. La persona deve continuare a bere acqua con foglie di alloro.
  4. La persona deve mescolare acqua di aceto, acqua di canfora e acqua santa e fare il bagno con questa miscela una volta ogni tre giorni.
  5. La persona deve evitare i cibi di origine animale.
  6. Il dhikr “Ya Rahim Ya Kahhar” (secondo il credo islamico, due nomi o titoli che esprimono la misericordia e l’ira di Dio) deve essere pronunciato 10.000 volte al giorno.
  7. Il versetto di Buruc deve essere letto 41 volte al giorno.
  8. La persona non deve mangiare o bere senza aver fatto l’abluzione.
  9. I versetti Tarik, Beyyine e Burning devono essere scritti su carta e devono essere mescolati con acqua santa per essere bevuti.
  10. La persona deve evitare la soda.
  11. Per sei mesi dopo l’esorcismo, si devono leggere i versi di guarigione per riparare i danni causati dal djinn sul corpo. Le misure protettive devono essere applicate per altri sei mesi dopo il completamento dei versi di guarigione per evitare che il corpo venga posseduto dai djinn e chiudere le porte spirituali del corpo.

Versi per bruciare i djinn

Come esorcizzare i djinn dal corpo? – I versi seguenti sono versi che bruciano i djinn e i demoni. Chiunque li legga brucerà i djinn nel proprio corpo. Devono essere letti con acqua e olio per sei mesi. L’olio deve essere applicato sul corpo e l’acqua deve essere bevuta.

Ayetel Kursi; Baqarah 266; Ali İmran 10, 181, 182; Nisa 56;
Maide 37; Enam 128; Enfal 50; İbrahim 15, 16, 17, 49, 50;
Hicr 16, 17; Kehf 29; Meryem 4; Taha 98; Enbiya 39, 68, 98;
Hac 9, 19, 22; Müminun 103, 104; Neml 90; Ankebut 24; Ahzap 66; Fatır 36, 37; Saffat 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10;
Zümer 16-19; Mümin 6, 72; Fussilet 40; Duhan 43, 44, 45, 46, 47, 48, 49, 50; Muhammed 15; Necm 1; Kamer 4; Rahman 31, 32, 33, 34, 35; Vakıa 51, 52, 53, 54; Mülk 5; Cin 8, 9, 14, 15; Buruc 10; Tarık 1, 2, 3; Leyl 14,15, 16; Hümeze 4, 5, 6, 7, 8.

Quali djinn si nascondono in quali parti del corpo?

Ifrit è un djinn senior, che conta almeno 170 djinn di questo ordine. Questi djinn si nascondono nelle aree genitali e nel cervello del corpo umano. La caratteristica più importante di questi djinn è che possono apparire in forma umana anche di giorno.

Gli ifrit djinn possono manipolare le percezioni delle persone che possiedono. Ad esempio, se dici mela a una persona posseduta da ifrit djinn, questa percepisce pera. Questa percezione è dovuta agli ifrit djinn. Il djinn Ifrit è menzionato anche nel Corano. Poiché gli ifrit djinn generalmente si innamorano degli esseri umani, li possiedono e non lasciano mai la persona di cui sono innamorati.

L’ifrit deve essere bruciato e ucciso per liberarsi di lui, che perseguita la persona. Se hai rivelato un ifrit leggendo il Corano, allora devi combattere fino in fondo con quel djinn. Lui o lei si vendicherà per il trattamento non completato e ti farà impazzire. Può renderti incapace di parlare, violentarti continuamente, toccarti, dormire con te, abbracciarti e seguirti ovunque tu vada.

Gli Ifrit perseguitano soprattutto le donne. L’Ifrit si fa passare per la persona che vuole salvarla dalla persona che perseguita. La persona spesso si oppone a chi può bruciare l’ifrit, come hodja, fisici, ecc. e non vuole essere curata. Con il tempo compaiono dei segni sulla gabbia toracica e sull’inguine. A volte possono comparire anche delle lettere ebraiche.

Per il trattamento, si possono scrivere versi con lo zafferano, il paziente può mangiare del mastice e si può scrivere una lettera di djinn da appendere alle pareti. Si può bruciare dell’incenso e leggere dei versi rukye. In genere, il djinn parla durante il Rukye. Il paziente deve mangiare e bere con l’abluzione. Ogni giorno, il dhikr Ya Rahim Ya Kahhar deve essere letto 10.000 volte. Anche la famiglia dovrebbe imparare i versi del Rukye. Il paziente non si libererà mai se non vengono eseguiti questi versi. Questo perché l’ifrit è potente e testardo. Questo processo richiede molta pazienza.

I normali djinn, ad esempio, si nascondono nella cavità dello stomaco. I djinn vincolanti e gli ifrit appaiono come denaro e spesso si nascondono nella zona genitale. I djinn dell’amore si nascondono nella gabbia toracica e appaiono come farfalle a due bocche. I djinn che si nascondono nel cervello avvolgono completamente la testa con le braccia come un polipo. I djinn Ifret si nascondono anche nelle aree private del nostro corpo. I muscoli dell’inguine si muovono mentre leggi il Corano. I djinn che si nascondono nella schiena sono i djinn del malocchio.

Home Page * Informazioni sul paranormale * Segui su Google News

References

References
1 Hafiz: la persona che memorizza completamente ogni parola del Corano.
2 Madrasah: l’istituzione educativa tradizionale che fornisce un’istruzione in linea con le regole e le credenze islamiche nei paesi dell’Islam.
3 Rukye significa trattamento con il Corano ed è un rituale di guarigione in cui vengono menzionati il nome e i titoli di Dio.
4 Cindarlik: Titolo utilizzato per le persone che riuniscono i djinn per parlare con loro, ottenere informazioni sul futuro, curare le persone infestate e, in alcune zone, sono anche conosciuti come esorcisti
5 Attacco di djinn: paralisi permanente o parziale dovuta all’attacco di djinn
Keşfet

Leave a Reply