Chi è il Djinn e chi è il mio bambino?

Vera storia dell’orrore – La signorina H.U. racconta la straordinaria ed emozionante esperienza paranormale che ha vissuto mentre era sola a casa e il suo coniuge lavorava di notte al lavoro.

Vera storia dell’orrore – Mia figlia aveva solo 3 anni quando abbiamo vissuto questo evento. Mio marito stava lavorando di notte. Mi sono svegliata sentendo il pianto di mia figlia. Credo fosse intorno alle 3.00 del mattino… Il suo pianto proveniva dal bagno. Tuttavia, l’ho addormentata nel suo letto. Quando ho controllato il suo letto, non l’ho vista. In preda al panico, sono corsa in bagno. Mia figlia era bagnata. Le ho tolto i vestiti e l’ho avvolta con degli asciugamani.

Quando sono uscita dal bagno e sono entrata nella stanza, improvvisamente il peso sulle mie braccia è scomparso. Ho sentito mia figlia piangere nella stanza. Ero congelata! Gli asciugamani si sono mossi e sono caduti a terra, ma mia figlia non era tra le mie braccia! Quella notte rimasi sveglia fino al mattino senza dormire. Accesi tutte le luci di casa e aspettai. Avevo persino paura di avvicinarmi a mia figlia…

Commento dell’editore: Anche se abbiamo usato una frase sui djinn con l’influenza della cultura locale, le cose che ha vissuto la signorina H.U. fanno venire in mente anche i Changeling della mitologia irlandese. Secondo il folklore irlandese, a volte le fate ossessionate dalla bellezza cercano di scambiare i loro bambini con bambini umani perché le nascite delle fate sono difficili e spesso finiscono per essere disabili.

I Changelings hanno la pelle gialla e stropicciata e urlano tutto il giorno con la loro voce acuta. Si nutrono di fortuna e si divertono a portare disastri alle famiglie che li adottano con buone azioni. Crescendo iniziano a interessarsi agli strumenti e riescono a mandare in trance chiunque li ascolti con le loro doti magiche.

Esiste anche un film, che consiglio di vedere a chi è interessato a questi eventi, e si chiama “Tu non sei mia madre”.

Pagina iniziale * Esperienze paranormali * Segui su Google News

Keşfet

Leave a Reply