Brevi preghiere per proteggersi dai jinn

Il Profeta Maometto raccomanda brevi preghiere quotidiane per proteggersi da Satana e dai suoi discendenti.

Abluzione e preghiera per proteggersi dai demoni

Una persona può essere parzialmente protetta dai demoni quando fa l’abluzione nella sua vita quotidiana; può aumentare questa protezione se esegue anche la preghiera e prega.

Protezione dai jinn con il Tersanctus

In un hadith registrato da Haris el-Eh’ari [1]Hadith: Azioni e parole del Profeta dell’Islam, Maometto, che sono considerate regole generali e molto apprezzate dai musulmani. è stato narrato che il Profeta Muhammad disse: “… Dio ti ha ordinato di menzionare il suo nome. Un esempio è quello di un uomo seguito rapidamente dal nemico. Quest’uomo arriva a un castello fortificato e si protegge dal nemico. Lo stesso vale per l’uomo. Può proteggersi da Satana solo nominando Dio”. [2]Tirmizi, Emsal, 3, (2867). A proposito di questo argomento, nel Corano è scritto quanto segue: “Se Satana ti tenta (ti spinge al male), menziona immediatamente Dio”. [3]Fussilet, 41/36 In altre parole, di’ “Euzü billahi mine’ş-şeytani’r-racim”.

Si raccomanda di cercare riparo presso Dio da Satana e dai suoi discendenti con i seguenti versetti della Sura Muminun: “Rabbi euzü bike min hemezeti’ş-Şeyatin ve euzü bike Rabbi en yahdurun”. “Mio Signore, cerco riparo presso di te dalla tentazione di Satana e dalla loro presenza presso di me”. [4]Müminun, 23/97-98

Protezione dai demoni e da Satana quando si entra in casa

Un altro hadith relativo alla Basmala [5]Basmala: il termine si riferisce alla frase araba bismillahirrahmanirrahim, o alla sua abbreviazione, bismillah, che viene spesso usata dai musulmani quando iniziano a fare qualcosa e significa nel … Continue reading, che è narrata da Jabir, sottolinea l’importanza di dire la basmala quando si entra in casa o mentre si mangia: “Se una persona menziona il nome di Dio quando entra in casa e mangia, Satana dice (ai suoi discendenti): “Non ti è permesso di pernottare o mangiare qui!”. Se invece la persona menziona il nome di Dio quando entra in casa ma non lo menziona mentre mangia, Satana dice (ai suoi discendenti): “Ecco la vostra cena, ma non vi è permesso di rimanere qui per la notte!”. Se la persona non menziona il nome di Dio quando entra in casa o mangia, Satana dice (ai suoi discendenti): “Hai fatto la cena e sei rimasto a dormire!”. [6]Müslim, Eşribe, 103, (2018); Ebu Davud, Et’ime, 16, (3765).

Protezione dai demoni e da Satana quando si esce di casa

La Basmala detta mentre si entra in casa ci protegge dalla malvagità di Satana e lo tiene lontano. Il Profeta Mohammad non si limitava a dire la Basmala quando usciva di casa, ma pregava anche. A questo proposito, nell’hadith narrato dal Compagno Enes, si narra che il Profeta disse: “Chiunque dica: ‘In nome di Dio, ripongo la mia fiducia in Dio e la forza viene da Dio’ mentre esce di casa, gli verrà detto: ‘Fa’ i tuoi affari, sei guidato, soddisfatto e protetto’ e Satana starà lontano da lui”. [7]Tirmizi, Daavât, 34, (3422).

Ayetel Kursi e Amener Rasulu per la protezione dai jinn

In un hadith narrato dal Compagno Abu Hureyre, il Messaggero di Dio disse: “Non trasformate le vostre case in tombe, Satana fugge dalle case in cui viene recitata la Surah Baqarah”. [8]Müslim, Misâfirin, 212, (780). . In un altro hadith, viene spiegato che questi due versetti sono “Amenerrasulu”, ovvero gli ultimi due versetti della Surah Baqarah [9]Tirmizi, Sevabu’l-Qur’an, 4/2882.

Quando vai a letto per dormire

Ci sono diverse preghiere che il Profeta Muhammad recitava quando andava a letto. A questo proposito, in un hadith narrato dal Compagno Bureyde, il Profeta raccomandava la seguente preghiera: “Ehi, Signore dei sette cieli e delle loro ombre, ehi, Signore della terra e di ciò che porta con sé! Ehi, Signore dei demoni e delle loro imposture! Proteggimi dal male di tutte queste creature! Proteggimi affinché nessuna di loro possa attaccarmi all’improvviso. Colui che proteggi diventa un santo. La tua lode è grande e non c’è altro creatore all’infuori di te, tu sei l’unico creatore”. [10]Tirmizi, Daavât, 96, (3518).

Quando hai paura mentre dormi

Secondo quanto narrato dall’Imam Malik, il Compagno Halid Ibnu Velid disse al Profeta: “Mi spaventano quando dormo (cosa mi consigli di fare?)”. Il Profeta gli consigliò di recitare la seguente preghiera: “Cerco la protezione di Dio dalla Sua ira, dal Suo castigo, dai Suoi servi, dalle illusioni dei demoni e dai loro compagni con tutti i nomi di Dio!”. [11]Muvatta, Şiir, 9, (2, 950).

Mentre si va in bagno

I bagni, le discariche, le terme, le tombe e le rovine sono luoghi in cui i demoni e gli spiriti visitano e soggiornano spesso. Il Profeta Muhammad era solito recitare la seguente preghiera quando si recava in bagno per alleviare i suoi bisogni: “Allahümme inni euzü bike mine’l hubsi ve’l-habais”. (Mio Dio, cerco la tua protezione dalla sporcizia e dalle creature malvagie (come i djinn e Satana) [12]Buhâri, Vüdu, 9.

Protezione dai djinn con il Tersanctus

Il Profeta ci dice che Satana ricorda i compiti quotidiani della persona mentre sta eseguendo la preghiera e la fa tornare al suo lavoro costringendola a eseguire la preghiera velocemente senza tasbih. Il Profeta dice quanto segue in un hadith narrato dal Compagno Abu Hureyre:

“Chiunque dica la preghiera ‘Lâ ilâhe illallâhu vahdehu la-şerike leh, lehü’l mülkü ve lehü’l-hamdü ve hüve alâ külli şey’in kadir.’ per 100 volte in un giorno, sarà ricompensato con la buona azione come se avesse liberato dieci schiavi, inoltre cento buone azioni saranno registrate a suo favore e i suoi cento peccati saranno perdonati. Inoltre, Dio lo proteggerà da Satana per tre giorni fino alla sera”. [13]Buhâri, Daavât, 54

Surah Ihlas contro le tentazioni di Satana

In un hadith viene narrata la delusione di Satana e si raccomanda di recitare la Surah Ihlas e poi di sputare sul lato sinistro per tre volte.

Surah Nas e Falaq

Si narra che il Profeta lesse la Surah Nas e Falaq per liberarsi dalla malvagità dei djinn e raccomandò lo stesso ai suoi compagni e alla profeta Aisha. “Quando il Profeta si mette a letto, si soffia le mani e legge la Surah Nas e Falaq, si strofina le mani sul viso e sul corpo e ripete questa operazione per tre volte. Mi ordinò anche di fare lo stesso con lui quando si ammalò”. [14]Buhari, Fezâilü’l-Kur’ân, 14

Pagina iniziale * Informazioni sul paranormale * Segui su Google News

Dipnotlar

Dipnotlar
1 Hadith: Azioni e parole del Profeta dell’Islam, Maometto, che sono considerate regole generali e molto apprezzate dai musulmani
2 Tirmizi, Emsal, 3, (2867).
3 Fussilet, 41/36
4 Müminun, 23/97-98
5 Basmala: il termine si riferisce alla frase araba bismillahirrahmanirrahim, o alla sua abbreviazione, bismillah, che viene spesso usata dai musulmani quando iniziano a fare qualcosa e significa nel nome di Dio, che è misericordioso e perdonatore
6 Müslim, Eşribe, 103, (2018); Ebu Davud, Et’ime, 16, (3765).
7 Tirmizi, Daavât, 34, (3422).
8 Müslim, Misâfirin, 212, (780).
9 Tirmizi, Sevabu’l-Qur’an, 4/2882
10 Tirmizi, Daavât, 96, (3518).
11 Muvatta, Şiir, 9, (2, 950).
12 Buhâri, Vüdu, 9
13 Buhâri, Daavât, 54
14 Buhari, Fezâilü’l-Kur’ân, 14
Keşfet

Yorum Yap